Versailles...

alt
sito in costruzione...



30mila persone e 30 anni di lavoro per trasformare una semplice residenza di campagna in un castello da favola, con 700 stanze, più di 2000 finestre, 6300 dipinti e 2100 statue.
Fu la dimora di Maria Antonietta, giovane arciduchessa austriaca, moglie del re Luigi XVI, originariamentea molto amata dai francesi, poi detestata per il suo stile di vita smodato e acconciature enormi, finchè non venne cacciata dal popolo scontento del modo in cui governavano il paese e trasferiti al palazzo delle Tuileries, a Parigi, fino alla condanana  morte.
Nella tenuta era stato costruito anche un villaggio dove Maria Antonietta poteva travestirsi e fingere di essere una contadina, facendosi odiare da quelli veri.
Qui (o conciergerie?) visse insieme ai figli in una cella umida e buia finchè non venne condotta al patibolo, con i capelli tagliati. Le sue ultime parole furono le scuse al boia per avergli pestato un piede.

 

 









Aggiungi commento


Scrivi le lettere che vedi qua sotto:
Codice di sicurezza Aggiorna

se ti piace...metti mi piace...



Questo sito fa uso dei cookies, anche di terze parti. Navigando accetti la policy.